Rotaract

Il Rotaract è il club Rotary rivolto ai giovani tra i 18 e i 30 anni, in ambito universitario e non solo, ai quali offre la possibilità di organizzare attività di servizio, sviluppare doti professionali e di leadership e divertirsi.

I club Rotaract sono patrocinati dai Rotary club della propria zona, ma si amministrano indipendentemente e gestiscono autonomamente i propri fondi. Tra i club patrocinanti e i club Rotaract si instaura un forte spirito di collaborazione e, alla fine del percorso rotaractiano, spesso i membri entrano a far parte del Rotary.

Presidente 2016: Giuseppe Verrina
Pagina Facebook del Rotaract

 

STORIA DEL ROTARACT CLUB BOLOGNA NORD

Il Club Rotaract Bologna Nord  è stato fondato nel 1998; scioltosi solo qualche anno dopo, è stato poi ricostituito nel 2010, sponsorizzato dall’omonimo Rotary Club di Bologna.

Il Rotaract, il cui nome deriva dalla combinazione delle parole “Rotary” ed “Action”, nasce come programma del Rotary International dedicato a uomini e donne di età compresa tra i 18 ed i 30 anni; tra gli obiettivi principali perseguiti dal Rotaract vi è quello di sviluppare le capacità professionali e di leadership dei soci; promuovere il rispetto dei diritti altrui, di principi etici e della dignità di ogni professione; fornire ai giovani l’occasione di affrontare le esigenze della comunità locale e mondiale; offrire l’opportunità di collaborare con i Rotary Club Padrini e motivare i giovani a diventare Rotariani.

Le iniziative del Rotaract Bologna Nord sono basate sul concetto del servire, inteso come motore e propulsore di ogni attività; grazie al Club i soci hanno preso fin da giovanissimi coscienza dei problemi della loro comunità e, al contempo, organizzando riunioni regolari all’insegna dell’amicizia, hanno potuto allargare le proprie conoscenze professionali; nonché hanno promosso attività volte a favorire la comprensione internazionale, relazioni su temi di pubblico interesse e attività culturali.

Il presidente del primo biennio Marco Malpezzi, con l’aiuto del Rotary padrino ha dunque fin da subito trasmesso ai soci i valori Rotaractiani di amicizia, integrità, servizio e leadership, incentivando la partecipazione ai service e incoraggiando lo sviluppo di nuovi progetti sulla base del confronto.

Tra le iniziative umanitarie attivate dal Rotaract Bologna Nord dal 2010 ad oggi, si segnala l’organizzazione di un concorso fotografico dal tema “I cinque sensi”, con cui è stato possibile dare un ingente contributo all’Associazione A.G.E.O.P.; il sostegno, anche in prima persona, all’Associazione pediatrica Ansabbio e l’adesione al servizio distrettuale “Il libro parlato”, a supporto della ricerca di donatori di voce che possano concretamente aiutare chi soffre di difficoltà di lettura. Inoltre, quest’anno, grazie alla collaborazione continuativa con l’Antoniano Onlus e il CSI, il Club è riuscito a donare circa 115 pasti per i bisognosi presso la mensa di Padre Ernesto nel contesto del progetto “Operazione Pane e Sport”.

Nel corso degli anni, i soci del Bologna Nord hanno mantenuto e promosso relazioni amichevoli tra loro, estendendo piacevolmente la partecipazione ad incontri e ed eventi anche a chi, dall’esterno, si fosse mostrato interessato all’esperienza Rotaractiana; è stato coltivato lo scambio e il confronto tra Club, sia in una dimensione strettamente “italiana” che internazionale. Al proposito, nel 2012 il Club ha presieduto all’E.U.C.O. (European Rotaract Convention) tenutosi a Mosca; nel mese di maggio di quest’anno, poi,  i soci del Bologna Nord hanno accolto in gemellaggio i Rotaract Club di Rende e di Catania Est, con i quali è stato possibile condividere la realizzazione di progetti e attività comuni, nonché conoscere diversi modi di “fare” Rotaract.

L’interesse condiviso per la formazione professionale e la cultura, ha inoltre incoraggiato i soci alla partecipazione ed organizzazione in Interclub di programmi culturali, nonché esperienze finalizzate a rafforzare competenze professionali, ispirate all’etica del lavoro e alla leadership. Considerata l’importanza del tema per la maggior parte dei soci che ancora stanno affrontando gli studi  universitari o che cominciano ad affacciarsi nel mondo del lavoro, quest’anno, come ogni anno, con il sostegno del Rotary Bologna Nord alcuni soci del Club hanno partecipano al Ryla (Rotary Youth Leadership Awards); qui hanno assistito a seminari e attività pratiche che poi hanno condiviso con il resto del Club.

Tra le altre attività di service affrontate in questi anni, si segnala ulteriormente il sostegno all’Associazione AMACI (Genitori e Amici chirurgia pediatrica), alle Associazioni Antoniano Onlus, ANT, APIEACI per la promozione  dell’integrazione e dell’autonomia di ciechi e ipovedenti, nonché alle Associazioni AIL per la lotta alla leucemia e Ventaglio di O.R.A.V., rivolta al supporto di persone con disagio psichico.

Infine, il Club conta 13 soci e 5 aspiranti; i soci prestano molta attenzione al ricambio generazionale, cercando di aumentare il numero dei partecipanti con iniziative sempre più importanti e di spessore. Per questo, si dà particolare valore al periodo di “aspirantato” di chi si avvicini al Club, inteso quale momento di formazione e informazione sulla filosofia del Rotaract. Un buon “aspirantato” è pertanto fondamentale per la formazione di veri Rotaractiani.

 

 

 

Navigando su questo sito, si accetta l'utilizzo dei Cookie. Più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi